sabato 28 settembre 2013

GENESIS - A TRICK OF THE TAIL- LP ALBUM



 CHARISMA - 1976 

Il primo album dopo l'abbandono di Peter Gabriel, e l'ingresso di Phil Collins (*). La nuova voce solista  dei Genesis,  nonchè percussionista, che in seguito avrebbe svolto un ruolo primario nel gruppo, in questa prima esperienza è coautore di soli tre brani. La mancanza di Peter Gabriel si sente, ma questo LP, tutto sommato, non  lo trovo affatto male.
(*)= Phil Collins era entrato a far parte dei Genesis dal 1971, ai tempi di Nursey Crime, come batterista, alternandosi nei cori. Aveva cantato da solista in More Fool Me, in Selling England By The Pound (1973)


Genesis - A Trick Of The Tail





1.
Dance On Volcano 
2.
Entangled
3.
Squonk
4.
Mad Man Moon


1.
Robbery, Assault & Battery  
2.
Ripples
3.
A Trick Of The Tail
4.
Los Endos












Tony Banks: organ, synthesisers, piano, backing  vocals, 12-string guitar, mellotron
Phil Collins: lead and backing vocals, drums and percussion
Steve Hackett: electric guitars, 12-string guitar
Micael Rutheford: bass, 12-string guitar, bass pedals


Genesis - Squonk



Per approfondire, ai commenti (30 gg di tempo)

20 commenti:

mr.Hyde ha detto...

http://ge.tt/6SQfDJt

http://ge.tt/16iAGJt

Blackswan ha detto...

Questo disco te lo posso cantare tutto, dall'inizio alla fine e ritorno. Colonna sonora dei miei quindici anni, insieme a tutta la discografia Genesis con Gabriel. A Trick è l'unico disco con Collins alla voce che è all'altzza dei precedenti.

mr.Hyde ha detto...

Si, sono d'accordo sul livello di questo disco..Forse perchè ancora si sente di più l'influenza di Gabriel, che la presenza di Collins. Io sono affezionato anche a Wind and Wuthering, anche se in alcuni brani e più orientato sul pop melodico è sempre meno prog, a volte anche zuccheroso..

m4ry ha detto...

Questo disco mi è sempre piaciuto..l'ho apprezzato un bel po' di anni dopo la sua pubblicazione...ma per ovvi motivi...nel '76 avevo solo 4 anni ;)
Un abbraccio e felice domenica ( anche se, vista la situazione politica, c'è ben poco da essere felici...)

mr.Hyde ha detto...

Al contrario di quello che succede oggi, in cui viene prodotta molta musica che viene subito consumata e non la si ricorda, tantissimi album degli anni 70 - 80, hanno fatto storia ed ancora oggi si ascoltano con piacere. Quindi non mi meraviglio se ti è piaciuto ascoltandolo dieci o venti anni dopo..
Un abbraccio anche a te e fregatene della situazione politica: io mi sono ripromesso di non pensarci sennò ci sto male!

Anonimo ha detto...

Un Album che amo molto.
Certo, sono i Genesis senza Peter, ma questo disco è ancora davvero notevole, e con il seguente Wind and Wuthering, completa l'epilogo di una grande Band. Poi Collins li trascinerà in un insulso e vergognoso soul da quattro soldi.
Squonk è un grandissimo pezzo, e dal vivo ti assicuro che era davvero noevole. Poi il lirismo romantico di Los Endos, a chiudere un album e un'epoca...
ciao bro
magar

mr.Hyde ha detto...

Vedo che siamo in molti a pensarla allo stesso modo su Collins e sui Genesis.In effetti fino a" Wind and .." il batterista si limitava a seguire la line tracciata da Gabriel e lo faceva anche bene.Poi ha imposto troppo pesantemente le sue idee, ed è cambiato tutto..
Un carissimo saluto.

Massimiliano Manocchia ha detto...

Disco splendido. Ma sono splendidi anche "Foxtrot" e "Duke" - diversi, certo, ma pur sempre bellissimi. Oltre ad essere ormai inutile e stantia, credo che la diatriba Genesis-con-Gabriel e Genesis-con-Collins (cui dovrebbe aggiungersi, per amor di completezza, Genesis-con-Wilson) serva soltanto a creare confusione sull'evoluzione di una band che se non si fosse affrancata dal prog più puro, sarebbe diventata tronfia e patetica come gli Yes. E questo, tanto Gabriel quanto Collins lo avevano già capito nel 1975...

mr.Hyde ha detto...

Ma sai che avevo il vinile di " Duke " e non ricordo che fine ha fatto? Mi piaceva anche tanto quest'album, poi l'ho rimosso, forse perchè apparteneva ad un periodo deprimente della mia vita,(non per via del disco). Foxtrot è molto bello, certo, anche Selling England By The Pound, che mi sembra un punto di equilibrio (es. I know wath I like, the Cinema Show ) tra Genesis prima e quelli dopo Gabriel..

Pierluigi ha detto...

Hackett. Entangled. E poi Los Endos, e il brano che non c'é: It's Yourself

mr.Hyde ha detto...

It’s yourself e Los endos sono anche un po’ parenti. Nel senso che in Los Endos vengono riproposti i temi di tutti i brani dell’album, compreso quello di It’s yourself che avrebbe dovuto far parte di A Trick of The Tail. Alcuni brani di vari album dei Genesis , si sviluppano in modo da contenere i temi di tutto l’album. Una sorta di epilogo-riepilogo , proposto con grande gusto musicale…Entangle mi piace molto.Hackett è un chitarrista superbo, con la 12 corde ha fatto cose sublimi. A mio parere con i Genesis ha dato il meglio di sé anche come compositore.

mr.Hyde ha detto...

..ah, mi sono permesso di cancellare il tuo commento che era esattamente uguale a quello precedente.
Benvenuto in questo blog.

Pierluigi ha detto...

Grazie.

mr.Hyde ha detto...

Non c'è di che. Grazie a te per esserti iscritto a guitarist

Nella Crosiglia ha detto...

Sono un'assolutista infame in queste cose...
Non concepisco i Genesis senza Peter Gabriel, che generosamente ha permesso che Il nome venisse usato anche senza di lui.
Dò il merito a Phil Collins ,( discreto batterista e discreta voce,. meglio come compositore ) e al suo buon carattere di aver tenuto insieme un gruppo così grande!
Baci caro MrHyde!

mr.Hyde ha detto...

Cara amica mia, come tu saprai, non mi soffermo molto sulle questioni di principio: ascolto la musica e do' un giudizio su quella, in fondo di musica e di musicisti stiamo parlando..Postero' anche dei Genesis con il nostro Peter, però ascolta questo e disco e fammi sapere..
Un abbraccio musicale!

Nella Crosiglia ha detto...

Non ho nulla da eccepire verso questo album che conosco e devo dire che è una buona musica..
Ma cocciuta come sono, non posso assolutamente sentire la parola Genesis, senza non accostarla a Gabriel , che , per me , testona come sono...è tutt'altra cosa!
Ma guarda, che ti voglio bene ugualmente sai....non sarà uin disco che ci divide!
ahahahah....+++++

mr.Hyde ha detto...

Ci mancherebbe altro..nè questo disco nè altri dischi. Anch'io ti voglio bene, e a te ci tengo.E ti dirò che meno si è d'accordo su certe cose, piu' la discussione è viva e, se si è ben disposti, ognuno dall'altro può apprendere qualcosa di nuovo..
Sull'apporto fondamentale di Gabriel sui Genesis non si discute.Oltretutto Gabriel, da solo, ha continuato il suo percorso artistico evolvendosi e reinventandosi, senza paura e questa è genialità.Il resto del gruppo si è fermato..
Ciao cara amica.

Er cicerone ha detto...

Mi piace il filone dei Genesis!Grazie.

mr.Hyde ha detto...

Uhm..credo che posterò qualcos'altro..