domenica 5 febbraio 2012

LED ZEPPELIN: IN TROUGH THE OUT DOOR - vinile

Ultimo LP  del mitico gruppo datato 1979. Il Titolo si rivela premonitore perché il gruppo da li a poco si sarebbe sciolto per la morte del grande John Bonham, insostituibile generatore di energia e cuore pulsante ritmico  dei Led.
La copertina è ispirata agli anni del proibizionismo In America, contenendo immagini dell’ interno di quello che doveva essere  un malfamato bar clandestino di quel periodo. Originale la scelta di coprire con una busta di carta grezza  la vera e propria copertina contenente il disco, come si usava fare con le bottiglie di whisky che si compravano e portavano  a casa.
Quando comprai questo vinile rimasi un po’ deluso, perché non vi trovai esattemente i Led Zeppelin che mi sarei aspettati...Non so, qualche meravigliosa ballata acustica, ampie pennate sulla 12 corde tipo "That's The Way", qualche blues straziante alla "Since I been Loving You"...D’altra parte loro stessi, alle porte degli anni  ’80 , avrebbero voluto proporre suoni  ed arrangiamenti  nella direzione del rinnovamento. E lo dimostra l’uso generoso di tastiere e sintetizzatori ..


IN TROUGH THE OUT DOOR


SWAN SONG (1979)





..Tuttavia, riascoltandolo ho trovato delle cose interessanti in  "In The Evening",   "All My Love" dedicata da Plant al figlio scomparso nel '77 che contiene un melodioso assolo di tastiere (in genere gli assoli sono prerogativa di Page), "I'm Gonna Crowl" lenta  ballata in cui Robert fa la parte del leone fra sezioni d'archi sintetici e arpeggi, dialogando con gli stupendi, intensi assoli di cui  solo Jim Page è capace in brani soul come questo dall'ispirazione blues.
C'è poi " Fool In the Rain" interessante accostamento ai ritmi sudamericani, la lunga "Carouselambra" che ricorda un po'  "The Song Remain The Same" in  quell'alternarsi di rock incalzante segnato da riff di tastiere  con atmosfere  rarefatte  su cui veleggia la chitarra di Jim. Infine molto vicine nell'ispirazione, stile e nell'arrangiamento a "Phisical Graffiti" ho trovato "South Bound Saurez" e  " Hot Dog".










Jimmy Page - chitarra
Robert Plant - voce e armonica
John Paul Jones - basso e tastiere
John Bonham - batteria 


Side one
 Led Zeppelin – In The Evening…………………………......... 6:48
 Led Zeppelin – South Bound Saurez………………….............4:11
 Led Zeppelin – Fool In The Rain…………………………......6:08
 Led Zeppelin – Hot Dog……………………………………..3:11

Side two
Led Zeppelin – Carouselambra…………………………........10:28
Led Zeppelin – All Of My Love…………………………….....5:51
Led Zeppelin – I’m Gonna Crowl…………………………......5:28


Led Zeppelin – All Of My Love


Per chi è interessato può approfondire ai commenti

9 commenti:

mr.Hyde ha detto...

http://www.mediafire.com/?h677goup4escx

magar ha detto...

No certo il mio preferito, anzi...
Troppe tastiere, troppi sintetizzatori; gli anni '70 erano ormai finiti, e gli '80 bussavano già alla porta, con il loro bassissimo livello culturale.
Ma resta sempre un disco importante, se non altro per essere l'ultimo Album del Dirigibile del Rock che, come dissi tempo fa, atterrò definitivamente, lasciandoci purtroppo orfani di un'era irripetibile.

mr.Hyde ha detto...

Sagge parole, amico mio!..Non è entusiasmante ma dei Led Zeppelin non va buttato niente...Certo, ci avevano abituati fin troppo bene..E' poetica l'immagine del Dirigibile che atterra definitivamente, anche un po' triste, ma nel loro caso calza abbastanza..
Buona domenica.

Alligatore ha detto...

Concordo con la tua analisi e quella di Magar ... io poi, sono legato a questo disco perchè credo sia stato uno dei miei primi incontri con i Led Zeppelin (mi ricordo questa copertina con carta da bottiglie, era uno dei dischi che rubavo più spesso a mio fratellino maggiore ...)

mr.Hyde ha detto...

Mi sono sempre molto piaciute le immagini del saloon..Il disco è uno di quelli in mio possesso meglio conservati..
Comunque, postero' dell'altro dei Led Zeppelin.
Un caro saluto.

Blackswan ha detto...

Un disco così così,ma sempre Zep sono. E poi, All My Love, forse per ciò che significa, resta una canzone bellissima.Fecero un solo take del pezzo.Plant non riuscì mai più a cantarla durante le registrazioni.Alla sola idea, si metteva a piangere.

mr.Hyde ha detto...

Anche a me piace di più questa e i'm gonna crowl..
Grazie per il tuo contributo riguardo alle notizie su Plant..Black, sai tutto!

lozirion ha detto...

Ma come diavolo ho fatto a perdermi questo post??? Bè, concordo con voi, non un album eccezionale, ma nonostante tutto l'impronta degli Zeppelin, seppur distorta, si sente, e solo questo basta a portare l'album al di sopra della media di un qualsiasi album degli eighties....

mr.Hyde ha detto...

Questo post è un po’ lento a muoversi: segue i ritmi del suo responsabile(io).., ma sempre presente…Non perderlo di vista, e ti riserverà sempre gradevoli sorprese.
Riguardo all’album di oggi, la conclusione finale del tuo commento sintetizza il tutto bene: anche qui la classe dei Led e’ sempre presente anche se, in tono minore ma regge benissimo il confronto con tanti album veramente insipidi che sono venuti dopo negli anni ottanta. Un carissimo saluto!